venerdì 1 luglio 2011

Perché gli istituti scientifici dovrebbero rispondere alle domande su Twitter

Logo di Twitter
Sul blog Astronomy Communication and Outreach Oana Sandu spiega perché gli istituti di divulgazione scientifica dovrebbero rispondere alle domande su Twitter del pubblico, e perché dovrebbero usare il social network. Sandu basa le sue riflessioni su uno studio che ha indagato come le domande trovano risposta su Twitter.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.