venerdì 13 luglio 2012

Il premio Nobel Leon Lederman spiega la fisica per strada ai passanti

Lederman risponde alla domanda di fisica di una passante
Lederman risponde alla domanda di fisica di una passante
Il premio Nobel Leon Lederman ha parlato di fisica per strada rispondendo alle domande dei passanti. È stata un'iniziativa dell'organizzazione per la divulgazione scientifica Science Central.

Un paio di volte nel 2008 Lederman si è seduto a un tavolino in alcune affollate strade di New York e Chicago rimanendo a disposizione della gente per rispondere a domande e curiosità, aiutandosi con un blocco per appunti e una penna. Accanto a lui un cartello con la scritta “Ask a Nobel Prize-Winning Physicist!” invitava i passanti.

Lederman e Science Central dovrebbero ricevere il Nobel per l'originalità e la creatività. Un video che documenta questa singolare iniziativa mostra persone che ascoltano attentamente le spiegazioni del fisico, forse sorprese dalla possibilità di parlare con uno scienziato così prestigioso e disponibile.

L'iniziativa prende in prestito una strategia tipica dei cartomanti e astrologi di strada che, per una volta, insegnano qualcosa alla scienza su come avvicinare e coinvolgere il pubblico.

3 commenti:

  1. Trovo che sia un'idea bellissima e sorprendente! Quanto sarebbe bello una sera imbattersi in un incontro del genere per le vie di Brera, al posto delle varie fattucchiere..

    RispondiElimina
  2. Micol, erano venuti in mente anche a me i cartomanti della zona di Brera.

    RispondiElimina
  3. Indubbiamente tu che lavori anche da quelle parti ti ci imbatti spesso.(Saranno folkloristici, ma per me se ne potrebbe tranquillamente fare a meno)
    Quest'idea del "baracchino" scientifico è propio bella: la scienza che passa attraverso il contatto umano con una persona che trasmette il sapere.
    Certo Lederman ha dimostrato anche una disponibilità ed un'umiltà non comuni.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.