martedì 9 febbraio 2010

Aumenta il pubblico delle dirette web di lanci spaziali

Durante il conto alla rovescia per il tentativo di lancio della missione Shuttle STS-130 del 7 febbraio 2010, poi rimandato, Charles White (@jet_burns) del NASA JPL ha commentato su Twitter:
Shuttle web support staff reporting that higher than normal number of web-tv streams. Maybe due to last night launch?
Da molto tempo avevo indirettamente conferma dell'aumento del numero di utenti che seguono le dirette web dei lanci spaziali su NASA TV o altri siti. Nei momenti spettacolari del lancio, infatti, la qualità delle trasmissioni causata dall'elevato traffico di rete peggiora sensibilmente o si interrompe.

Per soddisfare questa crescente domanda di dirette e notizie online crescono anche in Italia siti che commentano le immagini di NASA TV. Un successo che sembra aumentare.

Se non ricordo male, la Rai smise di trasmettere regolarmente i lanci Shuttle negli anni '80. A parte le poche finestre su alcuni canali tematici, nel nostro paese il web rimane l'unica opportunità di seguire le missioni spaziali.

1 commento:

  1. Ciao Paolo,
    a riprova di quel che dici, nel nostro piccolo alla mostra "Spaziale!" a Trento abbiamo mostrato NASA TV con il lancio in diretta dell'STS-130 su vari monitor presenti nella sale.
    Le scolaresche in visita guidata han seguito con entusiasmo. Tra l'altro una classe poco dopo ha eseguito un laboratorio per la costruzione di razzi :)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.