domenica 8 marzo 2009

Foto lunari dallo spazio: nuove missioni, ma la NASA ha sempre il primato nella divulgazione

Dal 2003 diverse nazioni hanno ripreso l'esplorazione spaziale automatica della Luna. La NASA invece non effettua foto in orbita lunare dal 1994.

Nonostante le migliori tecnologie delle nuove missioni internazionali, la NASA conserva il primato nella divulgazione pubblica di foto lunari per quantità, qualità e varietà. Esistono vastissimi archivi integrali di foto di missioni lunari NASA fin dagli anni '60. Sono ancora le più note e usate per scopi divulgativi.

L'ultima sonda NASA a fotografare la Luna è stata Clementine nel 1994. Da allora altri paesi hanno inviato in orbita lunare le loro prime missioni:
Sebbene queste sonde abbiano usato moderne tecnologie di ripresa, gli enti spaziali che le gestiscono hanno rilasciato relativamente poche immagini, spesso a bassa risoluzione. Una ragione è la volontà di garantire ai propri ricercatori l'esclusiva sui dati e i risultati scientifici. La NASA ha invece maggiore apertura ed esperienza nella condivisione pubblica delle immagini.

Il patrimonio iconografico delle missioni internazionali, per quanto interessante, ha ormai poca importanza. La sonda lunare NASA Lunar Reconnaissance Orbiter, il cui lancio è previsto nel maggio 2009, è destinata a rubare la scena a tutti non solo per l'elevata risoluzione delle foto che riprenderà (50 cm), ma anche perché, come è tradizione, saranno probabilmente rilasciate pubblicamente.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.