sabato 10 novembre 2007

Alla NASA i protagonisti dello spazio si impegnano in prima persona per parlare al pubblico

Nel mio viaggio in Florida ho visitato il Kennedy Space Center con un gruppo di altri ospiti ESA il giorno prima del lancio dello Shuttle STS-120. Fra i nostri accompagnatori c'era un ingegnere NASA addetto al rifornimento dello Shuttle.

Alcuni amici del mio gruppo si sono meravigliati che una persona con un ruolo così importante facesse da guida a un gruppo di visitatori. Poche ore più tardi avrebbe iniziato a seguire la delicata operazione di rifornimento di propellente dello Shuttle Discovery.

Eravamo probabilmente considerati ospiti di riguardo. Ma alla NASA non è raro che persone con ruoli chiave e importanti responsabilità incontrino il pubblico per spiegare e giustificare ciò che fanno. È un atteggiamento di apertura e rispetto per il pubblico, che fornisce le risorse per le imprese spaziali.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.