mercoledì 28 novembre 2007

Il blog Museum 2.0: web 2.0 ispira una rivoluzione nei musei

Il blog Museum 2.0 esplora come applicare la filosofia del web 2.0 alla progettazione dei musei e delle esposizioni.

Si ispira al web 2.0, in cui i contenuti sono creati, condivisi e discussi dagli utenti, per proporre musei che si trasformino da autorità statiche a piattaforme dinamiche per la creazione e condivisione di contenuti. Dalla presentazione:
I believe that museums have the potential to undergo a similar (r)evolution as that on the web, to transform from static content authorities to dynamic platforms for content generation and sharing. I believe that visitors can become users, and museums central to social interactions.
Ricchissimo di spunti, Museum 2.0 è nato nel novembre 2006, poco più di un anno fa. È curato da Nina Simon, un'esperta di progettazione di esposizioni museali interattive, che attualmente lavora al progetto Open Source Museum presso The Tech Museum of Innovation di San Jose, California.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.