sabato 16 maggio 2009

Un video USAF spiega come gli aviatori comunicano con i social media

La US Air Force Public Affairs Agency ha pubblicato un video su come i militari dell'aeronautica americana usano i social media per tenersi informati e informare gli altri (segnalato da @jet_burns).



Mostra situazioni di uso personale, per esempio tenere i contatti con le famiglie, ma anche come i militari possono intervenire pubblicamente online quando la forza armata viene chiamata in causa.

L'aspetto più interessante del video è l'invito a tutto il personale a partecipare alla comunicazione perché può farlo meglio di altri e offrire il proprio punto di vista:
Airmen have the ability to communicate and tell the Air Force story better than anyone else. By reaching out with social media tools, they're able to it quickly and in their own voice. Every Airman is a communicator and these examples prove that. It's time for you to tell your story.
Questi ambienti militari, tradizionalmente vincolati alla riservatezza, hanno dunque fiducia che membri delle gerarchie inferiori non autorizzati possano parlare pubblicamente senza mettere in difficoltà la forza armata, anche in situazioni delicate come azioni operative e crisi internazionali.

Forse, allora, anche una parte della comunicazione pubblica della scienza potrebbe essere lasciata agli scienziati interessati, correndo qualche rischio di situazioni imbarazzanti.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.