domenica 16 agosto 2009

Formazione scientifica: più diffusa fra le cheerleader che i parlamentari USA

Il 10% delle cheerleader dei Philadelphia 76ers ha seguito studi scientifici, ma solo l'8% dei membri del Congresso USA (segnalato da @jeff_foust).

È una riposta a una polemica su un'iniziativa di divulgazione di un gruppo di cheerleader da parte di chi non gradisce l'esibizione della bellezza femminile per attrarre verso la scienza. Darlene Cavalier, giornalista ed ex cheerleader fondatrice del sito Science Cheerleader, ha ideato Brain Makeover, una serie di video in cui le ragazze delle 76ers enunciano alcuni concetti scientifici fondamentali.

Il progetto cerca anche smentire lo stereotipo delle cheerleader belle ma stupide. Visti quei dati, ci sarebbe però da augurarsi che i parlamentari fossero "stupidi" almeno come quelle ragazze.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.