venerdì 3 agosto 2007

Nuovo piano NASA per la comunicazione pubblica: obiettivi chiari e social media

La NASA ha un nuovo piano per la comunicazione pubblica (segnalato dal blog Lunar News Network). È il risultato di studi su come il pubblico americano percepisca le attività dell'ente spaziale e quanto efficacemente la NASA riesca a farle conoscere.

Il piano comprende la definizione di un chiaro messaggio sugli obiettivi dell'uso dello spazio e nuovi strumenti per comunicarlo al pubblico non specializzato.

Fra questi strumenti vi sono i social media del Web 2.0, che incoraggiano la partecipazione e la collaborazione fra gli utenti. La NASA ha in corso esperimenti di uso di tecnologie di social networking per la comunicazione scientifica. Ha iniziato a servirsene per raggiungere una platea più vasta, in particolare i giovani (segnalato da Lunar News Network).

Per esplorare queste opportunità il Collaborative Space Exploration Laboratory della NASA ha organizzato un workshop che ha riunito rappresentanti dell'ente spaziale e dell'industria multimediale e Internet.

L'attenzione è rivolta in particolare verso TWITTER, un servizio per diffondere notizie in tempo reale via SMS o Internet. Gli astronauti potrebbero per esempio servirsene per mandare dallo spazio informazioni e aggiornamenti sulle loro attività. Altre possibilità sono la realizzazione di blog e videogiochi educativi. Saranno creati anche i siti web NASATube e NASApedia ispirati a YouTube e Wikipedia.

Con questi nuovi modi di comunicare il pubblico non è solo uno spettatore ma può condividere alcune esperienze con gli astronauti, seguire più da vicino le missioni spaziali e accedere più facilmente a immagini e dati provenienti dallo spazio.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.