sabato 8 marzo 2008

Perché i visitatori tornano nei musei?

Nina Simon del blog Museum 2.0 elenca le ragioni che spingono i visitatori dei musei a diventare frequentatori abituali, su cui riflette per suggerire come incoraggiare la ripetizione delle visite. Secondo Simon si torna in un museo per:
  • rivivere emozioni
  • trovare un'atmosfera unica e piacevole
  • diventare protagonisti (es. assumendo il ruolo principale in un gioco)
  • vivere un'esperienza dinamica centrata su di sé (es. consultare informazioni personalizzate e aggiornate)
  • completare la visita a "piccoli bocconi", cioè momenti limitati che non scoraggiano la partecipazione
  • essere gratificati (es. ricevere omaggi o sconti)
Sono osservazioni di cui è utile tenere conto per organizzare musei scientifici e pianificare eventi di divulgazione.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.