mercoledì 20 giugno 2007

Arriva con largo anticipo alle conferenze in cui sei relatore

Ci sono diverse buone ragioni per arrivare con sufficiente anticipo, diciamo almeno mezz'ora, alle conferenze scientifiche ed eventi di divulgazione a cui sei invitato a intervenire:
  • risolvere problemi tecnici con gli impianti audio-video della sala (il collegamento laptop-proiettore funziona sempre, vero?)
  • consentire ai tecnici di svolgere il proprio lavoro (es. fornirti il microfono che preferisci)
  • controllare che la presentazione PowerPoint venga visualizzata correttamente
  • dare agli organizzatori l'occasione di rivedere la scaletta con tutti i relatori
  • trasferirsi in un'altra sala in caso di necessità (capiterà anche a te)
  • evitare di rimanere bloccato nel traffico
  • evitare di spazientire il pubblico (le impressioni negative contano, specialmente per decidere se seguire le tue prossime conferenze)
  • ripassare eventuali appunti
  • procurarsi acqua o altre bevande
  • andare alla toilette
Molti relatori dimostrano scarsa professionalità ignorando questa forma di cortesia. Se non sei uno di quei consulenti che si fanno pagare decine di migliaia di $ al giorno, o una primadonna della scienza, puoi probabilmente permetterti di perdere un po' di tempo e arrivare in anticipo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.