martedì 26 giugno 2007

Il difficile rapporto fra scienza e media: l'esperienza di un giornalista

John Timmer interviene nel dibattito ricorrente sul rapporto conflittuale fra giornalisti e scienziati. Gli scienziati rimproverano i giornalisti di sensazionalismo e mancanza di accuratezza, i giornalisti criticano l'incapacità degli scienziati di farsi capire dai non specialisti.

Timmer, che collabora con il sito di informazione scientifica e tecnologica ars tecnica, racconta la sua esperienza di giornalista che ha seguito tutte le fasi della comunicazione al pubblico, dai risultati della ricerca alla diffusione delle notizie da parte dei media. I suoi consigli alla comunità scientifica:
  • rendersi conto che la copertura mediatica è un mezzo essenziale per avere un pubblico informato e con adeguata alfabetizzazione scientifica
  • riconoscere il ruolo centrale del comunicato stampa collaborando con gli addetti stampa del proprio istituto.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.