giovedì 28 giugno 2007

I media seguono lo Shuttle in attesa di catastrofi

La giornalista scientifica Claudia Di Giorgio scrive commentando la missione Shuttle STS-117:
[...] i media. Che sono così affezionati all'equivalenza shuttle=disastro da non trovare altra ragione per seguirne le imprese che la speranza di un titolone catastrofico in prima.
Non capisco se il pubblico preferisca realmente questo tipo di informazione, se venga imposta dai media che credono di sapere cosa interessi al pubblico, o se siano vere entrambe le possibilità.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.