domenica 27 aprile 2008

Un libro di testo può essere divulgativo?

Si possono scrivere libri scientifici di testo che piacciano anche agli studenti? Libri che stimolino e appassionino come quelli di divulgazione? Paolo Monza, che progetta testi scientifici per la scuola, lo chiede nel gruppo tematico sulla divulgazione scientifica di aNobii, un sito di social networking per chi ama i libri.

È possibile modificare radicalmente in questo senso l'impostazione di un libro di testo. Ne è un esempio Motion Mountain, un innovativo manuale di fisica di livello universitario che ha per tema conduttore la curiosità e l'avventura intellettuale.

Ma, paradossalmente, un potenziale ostacolo a un cambiamento così radicale potrebbe arrivare dal mondo della scuola. Gli insegnanti distratti dalla burocrazia, le scadenze didattiche e i corsi di aggiornamento, avrebbero ancora l'entusiasmo per adattare o ripensare significativamente i loro metodi di lavoro? Sarebbe un'iniziativa editoriale troppo audace?

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.