venerdì 9 marzo 2007

Nelle osservazioni pubbliche al telescopio mostra solo la Luna e i pianeti

Se conduci una serata di osservazione al telescopio mostra solo la Luna e i pianeti, specialmente se il pubblico è eterogeneo o poco esperto. Sono gli unici oggetti che appaiono immediatamente come mondi e su cui anche i non specialisti vedono facilmente forme e dettagli.

Le spettacolari immagini del telescopio spaziale Hubble e altri grandi osservatori, ormai molto conosciute, hanno creato aspettative inesatte. Il pubblico pensa che quelle immagini, acquisite con strumenti elettronici e fortemente elaborate al computer, rappresentino con buona approssimazione quanto si osserva anche direttamente con l'occhio all'oculare.

Mostrare oggetti deboli come nebulose e galassie, che richiedono esperienza e cieli senza inquinamento luminoso, può dunque deludere un pubblico di non specialisti. È troppo grande la differenza fra gli intensi colori e la ricchezza di dettagli delle immagini elaborate, e le tenui luminosità percepibili con l'occhio al telescopio.

Meglio proporre nebulose, galassie e altri oggetti deboli quando:
  • l'inquinamento luminoso è molto ridotto
  • si usa un telescopio potente
  • il pubblico ha già esperienza di osservazione o conoscenze astronomiche di base

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.