mercoledì 21 marzo 2007

Vedere la Scienza Festival 2007: la scienza nel cinema

Dal 26 marzo all'1 aprile 2007 si svolgerà a Milano Vedere la Scienza Festival, il Primo Festival Internazionale del Video, del Film e del Documentario Scientifico (Sessioni Documentari e Video). Una settimana con 70 proiezioni per le scuole e il pubblico, una competizione internazionale e incontri con esperti.

L'iniziativa del festival ha origine da Vedere la Scienza, una prestigiosa rassegna nazionale di film e documentari scientifici ideata dall'Istituto di Fisica Generale Applicata dell'Università degli Studi di Milano e realizzata con il contributo di numerosi enti e istituzioni.

Dal 2001 collaboro con la Sezione di Storia della Fisica dell'Istituto di Fisica e osservo da dietro le quinte il lavoro di studio e organizzazione, al quale ho occasionalmente dato contributi minori. I temi della manifestazione sono ancora quelli indicati per la prima edizione del 1997, nella cui presentazione si leggeva che Vedere la Scienza:
Segna l'avvio di un percorso di studio e di una serie di iniziative sulla rappresentazione della scienza e della tecnica negli audiovisivi, a partire dal prodotto didattico/divulgativo per eccellenza, il documentario, per arrivare a forme espressive come il cinema di fiction, la pubblicità, ecc.
Questo lungo percorso di riflessione sul linguaggio della cinematografia scientifica e la sua evoluzione si arricchisce da quest'anno di una competizione internazionale a cui partecipano 50 opere in varie categorie.

Essendo appassionato di astronautica seguirò in particolare le proiezioni di sabato 31 marzo 2007, giornata dedicata all'esplorazione dello spazio con un ricco programma di documentari e film. Ho già preparato bidoni di popcorn e barili di bibite. Questa data è indicata anche nel mio calendario pubblico.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.