giovedì 26 luglio 2007

L'embargo sulle notizie scientifiche è superato

L'ex corrispondente scientifico BBC David Whitehouse ritiene che il sistema dell'embargo sulle notizie scientifiche è superato e inopportuno (segnalato dal blog Science Communication). Favorisce le grandi riviste scientifiche e incoraggia la pigrizia dei giornalisti.

I sostenitori dell'embargo dicono che offre a tutti le stesse opportunità e lo stesso materiale, dirige l'attenzione sulla ricerca di qualità e dà più tempo ai giornalisti per preparare i loro servizi. Ma secondo Whitehouse un vero professionista è un cacciatore di notizie che riesce a lavorare in tempi stretti e non ha bisogno di aiuto o suggerimenti:
What good journalist wants a level playing field? Journalists, if they are up to the job, are hunters wanting to get the best stories for their outlets first and are used to producing accurate reports to tight deadlines and when it comes to "getting the science right," they don't need such help.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.