lunedì 16 luglio 2007

Phoenix: un'occasione mancata per ascoltare suoni da Marte?

La sonda spaziale Phoenix, che partirà per Marte ad agosto 2007, non potrà probabilmente registrare suoni sul pianeta. Un microfono avrebbe dovuto registrare eventuali rumori, come il sibilo dei venti marziani, durante la discesa verso la superficie. Ma una analisi ingegneristica ha stabilito che non sarà possibile ottenere quei dati.

È un'occasione mancata per sfruttare uno dei sensi meno usati per la divulgazione sullo spazio, l'udito, per fare conoscere un ambiente suggestivo e misterioso come quello di Marte. Ricordo ancora lo stupore e l'entusiasmo del pubblico nell'ascoltare i suoni registrati dalla sonda Huygens durante la discesa verso la superficie di Titano.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.