giovedì 6 dicembre 2007

Ambrogini d'oro 2007: i miei candidati per la diffusione della cultura scientifica

L'astronauta Paolo NespoliGli Ambrogini d'oro sono onorificenze che il Comune di Milano conferisce il 7 dicembre di ogni anno in occasione di Sant'Ambrogio, il patrono della città. Vengono assegnati a cittadini che si siano distinti in diversi settori lavorativi, sociali e culturali.

Ho deciso di iniziare a segnalare per gli ambrogini persone che abbiano contribuito alla diffusione della cultura scientifica e tecnologica a Milano, un settore trascurato anche dai riconoscimenti.

Queste candidature simboliche non verranno prese in considerazione per la selezione ufficiale, non sono abbastanza trasgressive. Ma parlarne è un'occasione per raccontare il mondo della divulgazione scientifica in una grande città italiana. Eccole:

Paolo Nespoli - Con la missione Shuttle STS-120 è diventato il primo astronauta nato a Milano a volare nello spazio.

Pur avendo vissuto quasi sempre lontano da Milano si è ricordato del suo Planetario, di cui è stato più volte ospite. Ha invitato me e altri collaboratori ad assistere al suo lancio e ha portato nello spazio una bandierina con il logo dell'istituto (vedi il numero 70), un onore concesso solo a pochi altri planetari nel mondo. Un'attenzione e un affetto che nemmeno le istituzioni hanno dimostrato.

La Signora P. - È una gentile pensionata con una grande voracità intellettuale, vasti interessi ed entusiasmo per il sapere. Assiste con assiduità a conferenze al Planetario, incontri scientifici, visite a musei, osservazioni astronomiche, convegni, concerti e iniziative culturali di ogni genere.

Le sue domande e commenti sono sempre acute e stimolanti per i divulgatori. La Signora P. valorizza le istituzioni culturali milanesi e gratifica chi vi lavora.

Se operi nel settore è probabile che tu la conosca, ma preferisco non rivelarne l'identità.

Foto: l'astronauta Paolo Nespoli (fonte: NASA Johnson Space Center)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.