sabato 12 luglio 2008

Milano scoraggia il turismo estivo

Milano, una giornata estiva all'inizio del XXI secolo. Clima da riscaldamento globale. Negozi chiusi. Trasporti pubblici fortemente ridotti che obbligano a lunghe attese sotto il Sole. Cantieri stradali ovunque, interruzioni e deviazioni dei mezzi pubblici. Costo della vita e prezzi alle stelle.

Pochi musei aperti, ancora meno quelli scientifici. Tutti i luoghi astronomici della città rimangono chiusi. Pochi eventi culturali e occasioni di ritrovo.

Rimango sempre sorpreso vedendo turisti a Milano d'estate.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.