lunedì 19 maggio 2008

Insegnamo a usare Google

Nelle mie attività di divulgazione scientifica ho contatti con studenti che preparano tesine di astronomia e chiedono informazioni bibliografiche o indicazioni su siti web da consultare. Il pubblico non scolastico fa richieste simili per interesse e curiosità personale.

Spesso queste esigenze di informazione di base si potrebbero soddisfare facendo semplici ricerche con Google. Ma manca la capacità di trovare informazioni in rete per conto proprio.

Potenziare la divulgazione tecnologica insegnando a fare ricerche online, oltre alle fonti tradizionali, darebbe maggiore autonomia informativa e critica al pubblico.

2 commenti:

  1. Oltre al miglioramento delle capacità di trovare le informazioni utili su Google, e in particolare su Google Scholare (per quanto concerne il settore della ricerca scientifica), credo che andrebbe stimolato l'utilizzo di strumenti di social bookmark focalizzati sull'informazione e comunicazione della scienza. Sei d'accordo?

    RispondiElimina
  2. Francesco: sono d'accordo. Ma, mentre i motori di ricerca sono strumenti di base, temo che gli utenti considerino le applicazioni web 2.0 troppo avanzate e complicate. C'è ancora molto lavoro da fare.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati e richiedono l'approvazione di Paolo Amoroso prima della pubblicazione. Paolo si riserva di rifiutare quelli contenenti spam, insulti, farneticazioni pseudoscientifiche, o che non sono appropriati secondo il suo insindacabile giudizio. Inviando il commento ti assumi la responsabilità del suo contenuto. Dopo la pubblicazione del commento Paolo non accetterà richieste di cancellazione.